In viaggio con MarinoBus: Roma - MarinoBus

In viaggio con MarinoBus: Roma

Parlarvi della capitale d’Italia può essere impegnativo, ma è un fardello che siamo disposti a portare.

Innamorarsi di Roma è un po’ come chiedere ad un bambino se preferisce la cioccolata alle verdure. Insomma, è facile. 

Suggerirvi cosa fare, vedere e mangiare ci mette un po’ in difficoltà. Infinite infatti sono le possibilità che questa Roma offre. 

Sapete però che ci sono luoghi della città che poco sono conosciuti? O meglio, che solo i romani conoscono.

Come dar loro torto però, chiunque avrebbe difficoltà a condividere col mondo questi gioiellini.

Ma noi siamo disposti a spoilerare anche queste chicche, pur di garantirvi un bellissimo soggiorno nella città Eterna.

Villa Balestra e il Giardino degli Aranci sono solo due dei gioiellini di cui vi parlavamo.

In cima a monte Parioli si trova Villa Balestra che regala a chiunque la visiti una fantastica vista panoramica su Roma e Città del Vaticano. Si tratta di un giardino ellittico che al suo interno ha grandi aiuole, un parco giochi ben attrezzato per i più piccoli e un punto ristoro. È proprio una chicca imperdibile!

Il Giardino degli Aranci invece, è da qualche anno meta di tantissimi turisti. Collocato sull’Aventino, regala il belvedere più romantico di Roma. Il suo nome ufficiale è Parco Savello, ma vi raccontiamo il perché del suo nome più conosciuto.

Si narra che all’interno di questo giardino ci fosse un albero di arance, considerato magico perché il frutto dei resti di un arancio piantato da San Domenico Guzman, fondatore dell’ordine dei domenicani. Carina questa leggenda, no?

Meta da non perdere, e qui invece siamo felicemente banali, è Trastevere

Rione dalle origini semplici e popolari, è l’icona della movida serale. Vi consigliamo però di visitarla non solo di giorno ma in un giorno infrasettimanale: riuscirete a godervi la magia della tranquillità e ad assistere alla serenità dei vecchietti che, in Piazza Calisto, giocano a carte nelle giornate più miti. 

Sì okay, tutto molto bello ma a noi questo girovagare ha fatto venire già un po’ di fame.

Dove si mangia a Roma? Beh, il dove è poco importante perché a Roma dove mangiare è un gioco da ragazzi. 

Vi diamo solo due buonissimi motivi per raggiungere Roma. Due sono anche tanti perché già al primo vi convinciamo.

1: Supplì. Ma che je voi dì al supplì? È un caposaldo della cucina romana. Occhio però a non confonderlo con l’arancina siciliana. Fatto di riso condito con ragù di carne, ha una forma allungata e cilindrica. Si mangia rigorosamente con le mani e, se aperto a metà, avviene la magia: mozzarella filante. Ed ecco a voi il supplì al telefono, puro paradiso. 

2: Maritozzo. È un panino lievitato non eccessivamente dolce, tagliato al centro e farcito con soffice panna. Ma perché questo nome? Si racconta che i futuri mariti lo regalassero alle loro fidanzate il primo venerdì di marzo, che ad oggi corrisponde al giorno di S. Valentino. 

È così tanto una celebrità per i romani e non, che al maritozzo è stata dedicata una giornata. Il 7 dicembre è infatti il Maritozzo Day

Beh allora, Maritozzo, biglietto MarinoBus e si parte alla volta di Roma?

Aggiornamenti

Da Intesa Sanpaolo 10 milioni di euro a MarinoBus con Garanzia Italia di SACE per nuovi automezzi a ridotto impatto ambientale

L’investimento dell’azienda pugliese è legato al rinnovamento della flotta con l’acquisto di 30 nuovi bus a lunga percorrenza con contenute emissioni ed elevati livelli di sicurezza  [comunicato stampa] Bari, 2 agosto 2022 - Intesa Sanpaolo sottoscrive un finanziamento di 10 milioni di euro, con Garanzia Italia di SACE, in favore della flotta sostenibile di Marino Srl. Con questa operazione, la società pugliese rinnova la propria flotta con l’acquisto di 30 nuovi mezzi a lunga percorrenza con contenute emissioni ed elevati livelli di sicurezza. MarinoBus è un’azienda leader nel trasporto passeggeri su gomma, attiva sul territorio nazionale dal 1957. Proprio come i chilometri tracciati dagli autobus, l’azienda ha percorso nel corso della sua storia molta strada, arrivando attualmente a servire più di 250 destinazioni in Italia e all’estero. Il leitmotiv dell’azienda è Viaggiamo Italiano, che ha reso MarinoBus simbolo del Made in Italy nel settore del trasporto, difatti, tutta l’attività è rivolta nella direzione di esaltare la qualità del servizio offerto, con una forte attenzione al passeggero. Come gli ingranaggi di un motore, ogni ufficio e ogni dipendente lavora in sinergia per permettere alla macchina organizzativa di assicurare un viaggio a cinque stelle a tutti i passeggeri. La flotta del Picchio Rosso è composta da oltre 180 autobus di ultima generazione, dotati di tutti i comfort: sedili extralarge, chaise-longue, Wi-Fi, supporto ricarica per dispositivi elettronici. Gli autobus della flotta sono costantemente aggiornati con un continuo rinnovo del parco circolante, allo scopo di utilizzare in servizio mezzi capaci di offrire le migliori performance di sicurezza e affidabilità. Gli accordi con...  continua a leggere le dichiarazioni e il comunicato completo nell'Area Stampa MarinoBus