MarinoBus consiglia: Xmas Edition - MarinoBus

MarinoBus consiglia: Xmas Edition

Qualcuno ha detto mercatini? 

Si sa, i mercatini di Natale aprono le porte al clima natalizio e diciamocelo pure: 

non c’è Natale senza mercatini. 

Fine novembre inizia a dare il benvenuto alla miriade di mercatini che popola tutto il nostro bel Paese:
da Nord a Sud infatti, sono centinaia quelli che attirano l’attenzione e la curiosità di turisti e non. 

Da Ortisei fino a Palermo, il nostro Stivale si tinge di rosso e si illumina di lucine natalizie. 

Ma se aveste una sola possibilità per raggiungere uno dei tantissimi mercatini sparsi in Italia?  Tranquilli, la soluzione ce l’abbiamo noi. 

In questo articolo vi segnaliamo due mercatini, secondo noi, davvero imperdibili. E visto che siamo un po’ cattivelli, vi diciamo che sono anche tra loro distanti. Eh eh!

 

Il primo rientra sicuramente tra i più famosi: San Gregorio Armeno vi dice qualcosa? 

Esatto, siamo a Napoli nella via più famosa della città: SPACCANAPOLI. Più che un mercatino, Spaccanapoli è una strada lunga e stretta che divide la città in due.

A differenza dei classici mercatini presenti solo a Natale, è possibile visitare Spaccanapoli TUTTO L’ANNO. Inutile dire che durante il periodo natalizio è ancora più caratteristica. 

Centinaia di piccoli negozi espongono le tantissime statuette rigorosamente fatte a mano: 

da Giorgia Meloni a Papa Francesco, nel vostro presepe potrete metterci qualsiasi personaggio vogliate. 

A Spaccanapoli sacro e profano si mescolano tra loro, proprio come l’atmosfera che rende unica Napoli, la città dalle mille contraddizioni.

San Gregorio Armeno, una pizza fritta e si parte direzione Napoli alla scoperta della via più caratteristica della città?

 

A soli 800 km più a nord di Napoli, c’è una città il cui patrono è Sant’Ambrogio.

Indovinato dove siamo? Esatto, stiamo parlando di Milano

Se l’8 dicembre con l’Immacolata ci è concesso ufficialmente pronunciare la parola Natale,  i nostri amici di Milano ci anticipano di un giorno: il 7 dicembre infatti, Milano festeggia il suo patrono Sant'Ambrogio.

Contemporaneamente a questa festività, dal 5 all’8 dicembre generalmente, a Milano c’è la Fiera degli Oh Bej! Oh Bej!

Il suo nome particolare sembrerebbe derivare dalle esclamazioni di gioia dei bambini milanesi all’arrivo in città dell’inviato papale Giannetto Castiglione che portava loro dei doni.
La traduzione dell’espressione sarebbe “Oh belli! Oh belli!”

È l’occasione perfetta per iniziare la ricerca ai regali di Natale e per respirare l’aria delle festività. In questi giorni infatti saranno protagonisti rigattieri, fioristi, stampe e libri, ferro battuto, rame e ottone, giocattoli, pittori, dolci e le tradizionali caldarroste accompagnate dall’immancabile vin brulè. 

Nella splendida cornice del Castello Sforzesco la fiera degli Oh Bej! Oh Bej! attira turisti da tutta Italia e riporta i milanesi indietro nel tempo, quando il carattere tipicamente lombardo della manifestazione era ancora intatto. 

A noi è già venuta voglia di Pandoro e Mercatini. E a voi?
Partiamo insieme alla volta dei mercatini di Natale?

Consigli di viaggio

Milano a Dicembre? Da Andy Warhol al Balloon Museum, 3 appuntamenti imperdibili!

Fotografia, arte, mostre interattive: dicembre è un mese davvero ricco sotto questo punto di vista, a Milano. Abbiamo scelto per voi tre appuntamenti imperdibili se siete a Milano a Dicembre e anche oltre.   Appassionati di fotografia all’appello! Dal 21/09/2022 Palazzo Reale celebra Richard Avedon, uno dei più grandi maestri della Fotografia. La mostra racconta diversi momenti della sua carriera: gli esordi nel mondo della moda, la sua duratura collaborazione con Gianni Versace iniziata con la prima collezione primavera/estate dello stilista nel 1980 e finita con quella del 1998 firmata dall’esordiente Donatella Versace.  Sarà possibile ammirare anche un’ampia selezione di ritratti di celebrità del mondo dello spettacolo, attori, musicisti, attivisti per i diritti civili e tantissimi altri. Marylin Monroe, Sofia Loren, Andy Warhol e Dalai Lama sono solo alcuni dei nomi più importanti.  Non siete a Milano a Dicembre? Non temete! Richard Avedon vi aspetta fino al 29/01/2023.    Secondo appuntamento imperdibile è “La Pubblicità della Forma”, mostra che ricostruisce tutte le fasi della carriera di Andy Warhol, artista che ha rivoluzionato la storia dell’arte del Novecento.  Dal 22 Ottobre 2022, dopo quasi 10 anni dall’ultima mostra, l’artista è tornato a Milano dove è possibile ammirare in maniera del tutto inedita le oltre 300 opere presentate.  La Fabbrica del Vapore ha l’onore di ospitare quest’evento unico che raccoglie le opere prodotte tra gli anni ‘50 e ‘80. Gli anni ‘60 rappresentano quelli più prolifici per l’artista. In questi anni si è rivelato essere “commentatore sociale”: ritrae infatti icone come Campbell’s Soup, la fama di Liz Taylor e Marilyn Monroe e disastri (il volto di Jackie Kennedy al funerale del marito). Tra gli anni ‘70 e ‘80, Warhol vivrà la sua fase più camaleontica: sarà il tempo in cui l’artista si presenterà come The Society Artist e come padre spirituale della nuova generazione di artisti. Jean-Michel Basquiat e Keith Haring sono alcuni dei nomi più celebri. Andy Warhol sarà a Milano fino al 26 Marzo 2023. Passiamo a prendervi e partiamo?   Milano si sa, è la città delle mille opportunità e delle tantissime possibilità di intrattenimento. Se non siete tipi da museo e l’arte non fa per voi, vi segnaliamo un’interessantissima iniziativa! Dal 23 Dicembre 2022 al 12 Febbraio 2023 Milano ospiterà presso Superstudio+ l’experience exhibition che ha conquistato 1 milione di spettatori in giro per il mondo. Stiamo parlando del Balloon Museum che dopo Parigi e Roma, sbarca a Milano. Sarà infatti la terza tappa al mondo ad ospitare uno dei movimenti Pop più acclamati al mondo.  Lo spettatore è il protagonista di questa experience in cui l’arte gonfiabile sprigiona la sua capacità espressiva. Stimolare la curiosità dello spettatore attraverso grandi installazioni gonfiabili e opere luminose disposte su una superficie di oltre 20.000 metri quadrati. È questo lo scopo della Pop Air, che rende protagonista l’Aria e dà vita ad un viaggio nel mondo dell’arte gonfiabile capace di liberare la fantasia.    Allora che fate? Biglietto MarinoBus e voliamo come palloncini verso il Balloon Museum? Ti aspettiamo a bordo!